ARCHIVIO EDITORIALI

Una deriva giacobina?
29/08/2018 - 11:30
Mala tempora currunt sed peiora parantur (Attraversiamo brutti tempi ma se ne preparano di peggiori) Marco Tullio Cicerone, 106-43 a.C. Pragmatismo e giustizialismo. Sembrano queste le principali direttrici del pensiero tanto in voga nell’opinione pubblica e nell’azione di governo dell’Italia grillino-leghista. Come a rispondere a decenni di buonismo, inazione amministrativa e perdurante stagnazione economica (e...
Sul legame con i luoghi di origine
25/07/2018 - 09:30
“Vi è un piacere nei boschi inesplorati e un’estasi nelle spiagge deserte, vi è una compagnia che nessuno può turbare presso il mare profondo, e una musica nel suo ruggito; non amo meno l’uomo ma di più la natura dopo questi colloqui dove fuggo da quel che sono o prima sono stato per confondermi con l’universo e lì sentire ciò che mai posso esprimere né del tutto celare”. (George Gordon Byron) Come tutti ormai...
Val d'Orcia, poesia di luce
19/07/2018 - 16:00
  “Quando i miei figli erano piccoli, facevo un gioco con loro. Gli davo un rametto ciascuno e dicevo loro di spezzarlo. Non era certo un'impresa difficile. Poi gli davo un mazzetto e dicevo di provare con quello. Ovviamente non ci riuscivano. Quel mazzetto – gli dicevo – quello è la famiglia”.ù (Alvin Straight, dal film ‘Una Storia Vera’ di David Lynch) La prima volta che ho percorso la Val d’Orcia, in un viaggio...
Aristocrazia e narcisismo
20/06/2018 - 15:45
Ma tu eri mia, e come mia t'ho amata, | come mia t'ho lodata; era ben mia | quella cosa di cui andavo fiero; | e mia sì fortemente la sentivo, | da non appartenere più a me stesso | con altrettanta forza, tanto in alto | è stata sempre lei nella mia stima. (Leonato: atto IV, scena I), W. Shakespeare, “Molto rumore per nulla”. Shakespeare è un fine conoscitore dell’animo umano ed anche nelle sue commedie, gioco forza,...

Pagine